Scheda tecnica allergeni Bombo degli orti

Nome scientifico: Bombus terrestris

Nome comune: Bombo degli orti

Famiglia: Apidae

Descrizione dell’imenottero:

Il Bombus terrestris, o bombo comune, appartiene ad un gruppo di api sociali, comprendente circa 300 specie. Il suo corpo può essere lungo fino a 3 centimetri ed è di forma tozza ricoperto di fitti peli. La prima cura della femmina dopo il periodo invernale è la ricerca e la costruzione del nido, oltre a rinvigorirsi succhiando il nettare dei primi fiori sbocciati. Successivamente, dopo aver raccolto nettare e polline, depone le uova. I primi nati sono femmine sterili che aiutano la madre nella raccolta del polline ed a ripulire il nido. Dalla fine di Luglio nascono piccole femmine che daranno vita ad uova non fecondate da dove nasceranno esemplari maschi. Solo verso la fine dell’estate compaiono femmine più grosse, fecondate dai maschi. In autunno con i primi freddi, tutti i membri della  colonia muoiono ad eccezione delle femmine feconde, che dopo l’inverno costruiranno un nuovo nido nella primavera successiva.

Il ruolo centrale del Bombus terrestris è quello di impollinatore, grazie alla robustezza e alla peluria che lo caratterizzano. Proprio grazie a queste caratteristiche, oltre al tipico ruolo di impollinatore, recentemente è stato anche utilizzato come vettore per il trasporto di funghi antagonisti della Botrytis cinerea (attuando una difesa dal marciume dei frutti).

Diffusione:  Su tutto il territorio italiano.

Periodo di esposizione agli insetti: Tutto l’anno, eccetto il periodo invernale.

Valutazione allergologica: Le reazioni allergiche al veleno di apidi possono essere talmente gravi da provocare uno schock anafilattico con conseguenze a volte fatali. Le allergie del veleno del Bombus terrestris, fino ad oggi sono risultate essere rare tra la popolazione.

 

Prodotti disponibili per questo allergene: