Scheda tecnica allergeni Vespa crabro (calabrone)

Nome scientifico: Vespa crabro

Nome comune: Calabrone

Famiglia: Vespidae

Descrizione dell’imenottero:

La Vespa crabro, conosciuta comunemente come Calabrone, è un insetto presente in tutta Europa.

La Vespa crabro ha una lunghezza di 3,5 centimetri (regina) e 2,5 centimetri (operaie) e sono di colore giallo-arancio e rosso-marrone.

Questo insetto è presente in pianura ed in collina, più frequentemente nel centro-sud italia. La Vespa crabro  caccia insetti di vario tipo, incluse le api. Nidifica di preferenza in alberi cavi, intercapedini,  nei muri, camini e soffitte. Il nido ha un involucro di colore marrone chiaro, molto fragile. Le colonie sono composte da qualche centinaio di esemplari adulti nel periodo di massimo sviluppo.

Diffusione:  Su tutto il territorio italiano.

Periodo di esposizione agli insetti: Dal mese di Marzo al mese di Settembre/Ottobre. l'esposizione avviene attraverso le punture dell’insetto provocato o minacciato.

Valutazione allergologica: Le reazioni allergiche al veleno di vespidi possono essere talmente gravi da provocare uno schock anafilattico con conseguenze a volte fatali.

Le reazioni allergiche possono essere causate sia da una sensibilizzazione diretta da precedenti punture di Vespa crabro, sia da reazioni crociate con il veleno della Vespula spp. e con quello del calabrone Dolichovespula. È stata inoltre osservata, seppur in minor misura, una certa cross reattività con il genere Polistes spp.

 

Prodotti disponibili per questo allergene: